Il cuore e i suoi alleati: gli Omega-3

“Use ❤️ to beat 💔”, ossia “Usa il cuore per combattere le malattie cardiovascolari” è lo slogan con cui oggi, come ogni 29 settembre, si festeggia la Giornata mondiale del cuore.

Cogliamo, pertanto, l’occasione per affrontare una tematica che accomuna milioni di persone in tutto il mondo: le malattie cardiocerebrovascolari (mcv).

Secondo dati dell’Istituto Superiore di Sanità, le mcv sono la prima causa di morte nel mondo, con quasi 18 milioni di decessi annui, e il nostro Paese non fa eccezione. Le patologie legate al cuore rappresentano la più importante causa di mortalità (si stima circa il 44% dei decessi totali) e invalidità. Difatti, anche chi sopravvive a un evento cardiaco più o meno grave potrebbe dover affrontarne gli strascichi per tutta la vita, trasformandosi, quindi, in una patologia cronica. Ciò avviene nonostante le mcv siano fra quelle di cui meglio si conoscono i fattori di rischio, gli interventi di prevenzione e i trattamenti farmacologici.

Per analizzare i fattori di rischio cardiovascolare, possiamo applicare una suddivisione di massima tra fattori non modificabili (sesso, età e familiarità) e fattori modificabili tramite corretti stili di vita e/o trattamenti farmacologici. In questa seconda categoria di fattori ricordiamo: insulinoresistenza e/o iperinsulinemia; diabete mellito; abitudine al fumo; ipertensione arteriosa; sovrappeso e/o obesità (circonferenza addominale > 102 cm nell’uomo o > 88 cm nella donna); ipercolesterolemia LDL/HDL; ipertrigliceridemia; dieta inadeguata; abuso di alcol e droghe; stress; sedentarietà e altri fattori meno comuni, ma non meno importanti.

Grazie ai passi da gigante fatti dalla scienza per ridurre drasticamente il rischio di mortalità, è fondamentale – se non addirittura risolutivo – adottare uno stile di vita sano come strumento di prevenzione.

A complemento, l’industria farmaceutica ha sviluppato una serie di integratori contenenti sostanze alleate del cuore e delle arterie, come gli acidi grassi polinsaturi Omega-3, che si dimostrano un valido presidio nella prevenzione e lotta alle malattie cardiovascolari. Questi ultimi, infatti, aiutano a mantenere la pressione, il colesterolo e i trigliceridi entro livelli considerati sicuri per la salute del cuore, come dimostrato in numerosi studi e certificato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa).

Gli Omega-3 di cui è stata testata l’efficacia nella prevenzione delle mcv sono l’Epa (acido eicosapentaenoico) e il Dha (acido docosaesaenoico), presenti nell’olio di pesce e nell’olio di krill, e l’Ala (acido alfa-linolenico), il precursore di origine vegetale di Epa e Dha. Normalmente, si consiglia l’assunzione di Epa e Dha, in quanto l’Ala non è direttamente assimilabile dal nostro organismo e richiede un processo di conversione in Epa e Dha, che si dimostra poco efficiente (0,4%).

Se vi va di scoprire gli integratori di Omega-3 attualmente disponibili sul nostro sito, cliccate in basso.

Per maggiori informazioni e per una consulenza personalizzata, siamo a vostra disposizione ai seguenti recapiti: ☎️ 0884 582857, 📱 333 9914359 (solo WhatsApp), 📧 staff@farmaciascianname.com.

Infine, ai nostri amici di Manfredonia rinnoviamo l’invito a realizzare periodicamente qui in farmacia la misurazione della pressione e l’analisi del profilo lipidico. Vi aspettiamo in 📌 v.le Aldo Moro, 19.

Scopri gli omega-3 disponibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *